Carabiniere ucciso

carabiniere_ucciso_roma_adn

Non avrei mai voluto scrivere di ciò…

Oggi commentiamo la scomparsa di un militare, di un carabiniere, un uomo dello stato, uno che lavora per vigilare sulla nostra sicurezza, per difenderci da rischi vari…

Un uomo che è morto nell’esercizio delle sue funzioni, per mano violenta, è stato ucciso da un assassino.

Ma Mario Cerciello Rega era anche un ragazzo, pieno di sogni e di aspettative (si era sposato da poco più di un mese, era appena tornato dal viaggio di nozze), coronando il suo sogno di formare una famiglia con la sua purtroppo vedova troppo presto.

Era un ragazzo del sud, uno dei tanti che per lavorare si accosta a lavori molto pericolosi, come il carabiniere appunto, il poliziotto, il finanziere etc…

Che è anche un “modo” per “sfuggire” ad un altro lavoro sicuro del sud, quello malavitoso…

Era comunque un ragazzo che aveva sposato l’arma, che credeva fortissimamente nel suo lavoro e lo faceva benissimo. Sono molte le testimonianze di persone normali che sono state aiutate in varie occasioni da lui…

Purtroppo un ASSASSINO ha deciso di spegnere il suo sorriso e chiudere i suoi occhi azzurri per sempre. Nè la moglie nè nessun altro potrà più godere della sua bellezza fisica e morale e della sua bontà genuina.

Personalmente non mi accoderò ai tanti sciacalli che hanno strumentalizzato la sua morte. Mi auspico soltanto che sia fatta davvero giustizia, per tutti, perchè con lui è morto davvero un pezzo di paese.

Ciao Mario

NM

Annunci

8 pensieri su “Carabiniere ucciso

  1. Oggi a mente fredda e lucida mi sorge spontanea una domanda:” È possibile che solo nel nostro paese le forze dell’ordine hanno le mani legate?” Notizia di ieri che altri carabinieri sono stati aggrediti a Ciampino da un senza tetto polacco…ricordo quando ero ragazzo io, le forze dell’ordine erano un’istituzione, rappresentavano lo stato in tutto e per tutto, come tale andavano rispettate!!!
    Oggi sembra quasi che questi ragazzi siano diventati il bersaglio di delinquenti senza valori…ed ultimamente sembra di assistere ad una violenta caccia all’uomo…l’unica soluzione è che vengano dati più poteri a chi ogni giorno rischia la propria vita per far rispettare la legge, solo così potremo evitare il ripetersi di questi gesti folli…

    Mi piace

  2. Eh si prof, Amanda Knox docet…ed è solo uno dei tanti casi in cui gli USA hanno deciso con la loro irruenza…mi viene in mente il caso di un nostro connazionale “Chico Forti” un caso diventato internazionale, per gli americani colpevole a prescindere, condannato all’ergastolo senza prova alcuna.
    Tutto questo mi fa capire quanto forte e potente sia la parola americana ed il nostro paese costretto ad abbassare la testa…
    Credo che i nostri politici non siano così sprovveduti, sono dell’idea che davanti ai potenti del mondo tutti gli altri stati abbiano semplicemente le mani legate.

    Piace a 1 persona

  3. Anch’io sono convinto di ciò, però oggi più che mai c’è bisogno di una vera Europa unita (a proposito esiste veramente?), perché tutti gli stati hanno il diritto di prendere decisioni in qualsiasi ambito, l’Europa ha un ruolo fondamentale per cambiare le cose, inoltre i politici d’oltreoceano devono capire che l’Italia non è un paese emergente ma una nazione ben consolidata, è quel paese che ha arricchito il bagaglio culturale mondiale, quello stato che ha apportato migliorie in ogni contesto, la nostra penisola va rispettata perché ha una storia alle spalle da far invidia….

    Piace a 1 persona

  4. Penso che oramai in questo paese tutto è lecito, manca solo che legalizzino le armi e siamo a posto. Ultimamente atti di questo genere nel nostro Paese stanno prendendo il sopravvento, se non è fuori da una Piazza è fuori da uno Stadio e cosi via…
    Io personalmente non riesco a capire se le nostre forze dell’ordine siano servi o a servizio dello Stato. Logicamente non ne faccio di tutta l’erba un fascio.
    La notizia del carabiniere è molto triste, aveva appena coronato il sogno di una vita, sposarsi e costruire una famiglia.

    Il nostro Paese dovrebbe tutelarci un pò di più, invece abbiamo un governo che pensa a litigare per la poltrona, per chi fa le strade migliori o chi addirittura va a fare il dj nelle spiagge romagnole. COSI NON ANDIAMO DA NESSUNA PARTE!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...