Bullismo contro i professori

Questo videro credo che non abbia bisogno di aggiunte…

Ok siamo onesti, tutti abbiamo fatto le nostre goliardate ma a questi livelli…MAI.

Ormai si delega tutto alla scuola, che però non può sostituirsi alla famiglia.

Sono sempre più i casi di docenti “picchiati” letteralmente da genitori perchè hanno osato rimproverare i loro “piccoli”….

Poi però non lamentiamoci di come sta evolvendo la nostra società.

Personalmente ho sempre ritenuto la scuola un’istituzione imprescinbile per un “buona” società (tutti infatti devono necessariamente passare dalla scuola).

Certo anche la scuola ha le sue colpe, ma…Ormai la misura è colma.

Se i docenti hanno perso autorevolezza, non è solo colpa loro, le colpe sono anche e soprattutto politiche. La volontà di sottopagare i docenti, facendoli apparire “sfigati”, “inetti”, “assistiti” e spesso anche precari, è solo politica.

A mio parere la scuola dovrebbe essere più sellettiva in uscita, e sottolineo in uscita e dovrebbe essere più meritocratica (parola che ormai in Italia suona priva di contenuto…), per gli studenti e per i docenti.

prof-bulliso-focus.600

NM

18 pensieri su “Bullismo contro i professori

  1. Caro professore, anzi cari professori, vi chiedo scusa io da parte loro, perché questi quattro delinquenti che hanno compiuto questo ignobile atto niente hanno a che fare con l’ambito scolastico tanto meno con la vita in genere…semplicemente attendono consensi dai social network per sentirsi grandi ma non hanno capito che la vera forza si misura con l’intelligenza non con la violenza…Voi insegnanti dovete essere orgogliosi degli ottimi alunni ( e sono tanti), che escono dalle scuole italiane con competenze maggiori rispetto a i loro colleghi europei e non solo…e per questo soprattutto all’estero i loro studi scolastici sono riconosciuti a livello lavorativo…ebbene loro sono il frutto perfetto del vostro lavoro dei vostri sacrifici…
    con affetto uno studente

    Piace a 1 persona

    1. Grazie Sebastiano a nome di tutti i miei colleghi…
      Certo si può e si deve migliorare però nella scuola ho conosciuto tantissimi docenti molto validi.
      Ovviamente anche tra noi ci sono “elementi” a cui la scuola non interessa, ma sparare nel mucchio non serve a nessuno. Se, in questo delicatissimo momento storico, le cose non vanno come dovrebbero nella società, la colpa va ricercata in un contesto molto più ampio che però poi si esprime e si manifesta nella scuola.

      Piace a 1 persona

  2. Possiamo continuare a stupirci ?
    Non passa giorno che sentiamo di questi atti di guerriglia urbana, nella scuola genitori che aggrediscono maestri, bulli (idioti) che violentano psicologicamente coetanei, gang di minori che aggrediscono per scippare il cellulare, ragazzine prese di mira per poi postarle divertiti.
    Dovrebbe venire facile individuare il colpevole……………. La colpa è di………….si Lui, anzi di loro, ma tu guarda quella Signora anziana con la borsetta in vista, in caso di scippo verrà trascinata per metri, la conosco ha 84 anni, incosciente.
    Uhe, ma cosa continui a fissare quel gruppo di scalmanati che urlano in metropolitana, fatti i K… tuoi, cerchi rogne?? Passa e non ti curar di loro.
    Abbiamo continuato a sorvolare a non interessarci, a far finta di non capire, di giustificare……….
    Non cerchiamo pagliuzze, la trave è dentro di noi.
    TUTTO AVVIENE SOTTO I NOSTRI OCCHI, IL PROBLEMA VERO E’ VOLERLO VEDERE.

    Piace a 1 persona

  3. Caro prof …Purtroppo lo stato non ha mai dato la giusta importanza alla scuola …tanto meno al ruolo dell’insegnante.
    Avete una grande responsabilità sulle spalle ma non vi è riconosciuta…nonostante tutto però, nella maggior parte dei casi , continuate imperterriti a fare il vostro lavoro con passione….e ci sono molte persone che ve lo riconoscono…( per fortuna il mondo non è fatto solo di gente che non ha nessun valore)…..
    Certo che mai mi sarei immaginata che un prof potesse essere addirittura bullizzato dagli alunni….

    Piace a 1 persona

  4. Aggiungerei un’altra cosa. Una ventina d’anni fa dei miei scolari (scuola media) mi hanno parlato di un pesantissimo bullismo che molti subivano da parte di alcuni gruppetti di compagni: minacce, violenze verbali e fisiche, furti, danneggiamenti di oggetti personali, taglieggiamenti, estorsioni… Hanno fatto, durante le mie ore, un cartellone in cui denunciavano tutti i soprusi che subivano in continuazione, esprimevano la propria impotenza e chiedevano agli insegnanti di aprire gli occhi e aiutarli, e abbiamo messo il cartellone all’ingresso della scuola. Ha resistito meno di dieci minuti: appena il preside lo ha visto, lo ha fatto a pezzi, i ragazzi si sono presi una terrificante lavata di capo e io UN’AMMONIZIONE SCRITTA. Temeva, il cogliandro, che la scuola “si facesse una cattiva fama”, quando la cattiva fama l’aveva in tutta la città per il fatto che contro queste cose, che tutti conoscevano (oltre alla droga che girava a tutto spiano), non si faceva niente. In queste cose molto spesso i presidi hanno un peso determinante, non di rado molto negativo.

    Piace a 1 persona

  5. Il prof si è comportato da signore. L`alunno purtroppo è il risultato di una società in cambiamento che ancora non ha trovato un equilibrio tra la nuova educazione e la vecchia. Ben vengano le scienze educative moderne che vogliono trovare una soluzione pacifica ed efficace per impartire l`educazione a differenza dell’educazione ferrea del passato che trova risultato solo nella paura della pena. Tornando al prof ha agito in modo egregio sul momento ma avrebbe dovuto denunciare il ragazzo poiché non era nemmeno la prima volta che subiva certe vessazioni. Sicuramente la scuola attuale non aiuta il corpo docenti ma credo sia una situazione di passaggio dovuta al cambiamento dei tempi che non ha trovato un equilibrio

    Piace a 1 persona

  6. Salve Prof.
    Concordo pienamente su quello che ha riportato sopra, e credo che sia ingiusto anzi ne sono certo. Aggredire persone a prescindere che sia un tuo professore o un altro individuo, è un atto di inciviltà nei confronti del prossimo.
    In questo caso è un ragazzino a non rispettare il proprio Professore, solo perché vuole mettergli un voto negativo, secondo me è il professore che dovrebbe farsi rispettare facendo vedere che nella sua ora di lezione, è lui a comandare e non lasciarsi sottostare dai suoi alunni, ho visto il video e se fossi stato io il professore lo farei stare zitto facendo sedere o sennò lo avrei portato dal preside e avrei fatto chiamare casa all’istante!

    Piace a 1 persona

  7. Penso che il problema sia molto più generale, il punto in cui si sofferma questo articolo è il bullismo sui professori, che per carità è una cosa indecente e completamente sbagliata, ma il problema è Il bullismo, un argomento poco affrontato dalle scuole e viene sempre accennato come se il problema si possa riscontrare solo nelle scuole. Purtroppo il bullismo si può trovare ovunque: scuola, lavoro, per strada, sui mezzi pubblici. Alcuni argomenti vanno affrontati completi e fino in fondo, non serve soffermarsi su certe piccolezze, quando il problema è ben più grande. Questo è ciò che penso.

    Piace a 1 persona

  8. Questo tipo di comportamento non è accettabile.
    Succedono già queste situazioni tra ragazzi e ora li subiscono pure i professori, secondo me queste persone non hanno l’educazione e il rispetto verso il prossimo.
    Penso che la colpa non sia del tutto dei ragazzi ma anche dei genitori che non hanno educato i propri figli nel modo giusto.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...